The Midnight Sea di Kat Ross

Buon lunedì lettori,
pronti ad affrontare una nuova settimana? Io Questo weekend mi sono sentita ispirata quindi iniziamo con una nuova recensione

Titolo originale: The Midnight Sea
Serie: The Fourth Element #1
Genere: Fantasy
Target: Young Adult
Editore: Dunwich Edizioni
Data di pubblicazione: 10 Maggio 2017
N°pagine: 270
Trama: Nazafareen vive per la vendetta. È una ragazza dell’isolato clan Four-Legs e tutto ciò che sa dei Water Dog del Re è che legano a sé delle creature malvagie chiamate daeva per proteggere l’impero dai non-morti. Ma quando arrivano degli esploratori per reclutare persone con il dono, afferra al volo l’opportunità di unirsi alle loro file per dare la caccia ai mostri che le hanno ucciso la sorella.
Segnata dal dolore, è disposta a pagare ogni prezzo, anche se significa legarsi a un daeva chiamato Darius. Umano solo nell’aspetto, possiede un potere terrificante, controllato da Nazafareen. Ma i bracciali d’oro che li uniscono hanno un indesiderato effetto collaterale. Ciascuno prova le emozioni dell’altro, e l’umana e il daeva cominciano a diventare pericolosamente intimi.
Mentre inseguono un nemico mortale lungo l’arida Great Salt Plain fino alla scintillante capitale Persepolae, dissotterrando i segreti del passato di Darius, Nazafareen è costretta a mettere in dubbio la schiavitù dei daeva e la sua stessa lealtà nei confronti dell’impero. Ma con un male antico che si agita al nord e un giovane conquistatore che controlla l’ovest, il destino dell’intera civiltà potrebbe essere in pericolo…
Prendente l'epoca di Alessandro Magno, l'impero persiano, lo zoroastrismo e mixate il tutto con un tocco di fantasy: il risultato sarà The Midningh Sea.
In un imperio che si prepara ad affrontare l'avanzata di Alexander un vecchia minaccia, dopo secoli di silenzio, sta per risolgere. Il regno dei druij, dei demoni, è in fermento e sempre più druij stanno percorrendo le strade dell'impero.
Proprio per questo Nazafareen si è unita ai Water Dog, per vendicarsi della morte della sorella e uccidere i Druij.
E come Water dog, Nazafareen sarà legata a un daeva, un druij cresciuto nella Via della Luce e legato a lei tramite un bracciale che le permette di controllare il suo potere.
Ogni daeva, una volta legato viene intaccato da una menomazione, e quella di Darius, il daeva di Nazafareen è un braccio morto, per questo la ragazza dovrà allenarsi a compensare il suo compagno. Ma la vicinanza tra la ragazza e Darius li avvicina anche in altri modi che metterà a rischio loro stessi.
La storia intessuta da Kat Ross mi è piaciuta molta e se nelle prime pagine temevo fosse un po' lento, man mano che la storia ingrana, aumenta anche il ritmo delle vicende.
Giunta alla fine di questi primo volume sono curiosa di scoprire come continuerà la storia di Nazafareen e Darius, ma anche di Alexander, Victor e Delilah. Mentre per un personaggio spero in una bruttissima fine ma non dico chi per evitare spoiler.
Una nota davvero positiva va all'ambientazione di cui ho parlato nella tappa del blogtour qui mentre mi lascia perplessa la scelta del titolo quando le vicende si svolgono quasi interamente altrove.
Detto ciò incrocio le dita e spero di leggere presto Blood of the Prophet... voi nell'attesa non fatevi sfuggire questo primo volume!

0 commenti :

Nuovo codice commenti

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri