Non ti lascerò cadere di Jessica Park

Buongiorno lettori!
Come passerete questo weekend lungo? Avete in programma qualche lettura in particolare?
Oggi vi parlerò un breve romanzo di un'autrice che ho scoperto grazie ad Annclaire di Please Another Book e che scrivere romance capaci di tenermi sveglia la notte.

Titolo originale: Restless Waters
Serie: Left Drowning #2
Genere: Romantico, Contemporaneo
Target: New Adult
Editore: Sperling&Kupfer
Data di pubblicazione: 28 Marzo 2017
N°pagine: 257
Trama: Blythe McGuire è riuscita ad affrontare il proprio inferno personale, e ora può finalmente guardare in faccia il futuro. Un futuro ormai inevitabilmente intrecciato a quello dei fratelli Shepherd. Con Chris, condivide un'incredibile storia d'amore. Dopo anni di incertezza e stabilità, tra le sue braccia ha trovato la pace e la tranquillità. Con Sabin, invece, condivide un'intensa amicizia, che sta diventando ogni giorno più complicata e presto verrà messa alla prova. Perché se Blythe e Chris, insieme, sono riusciti a restare a galla in mezzo alla tempesta, è Sabin ora a rischiare di annegare, sopraffatto da un passato difficile che ancora lo ossessiona. Il suo tormento minaccia di trascinare tutti e tre in acque pericolose. E anche se Blythe è riuscita a superare il proprio dolore e salvare se stessa, salvare Sabin potrebbe essere, per lei, la sfida più grande di sempre. Dopo aver conquistato il cuore delle lettrici, i protagonisti di Sei in ogni mio respiro tornano in un nuovo, intenso e sensuale romanzo. Una straordinaria e tenace storia di amore e amicizia che ci esorta a non arrenderci mai, a combattere ogni giorno per guarire dalle nostre ferite. Ricordandoci che guarire non significa dimenticare il passato, ma accettarlo e andare avanti nonostante tutto. Solo così possiamo tornare davvero a vivere, a respirare e ad amare.
La storia di Blythe e Chris mi era rimasta nel cuore dall'anno scorso: avevo amato ogni pagina, ogni parola tanto da diventare uno di quei libri capaci di curare in minima parte il mio cuore.
Ma dall'anno scorso ho abbandonato un po' il genere romantico tanto da non sapere se sarei stata in grado di apprezzare questo secondo volume.
Così, l'ho lasciato quel qualche giorno nel mio tolino in attesa del momento giusto, finché tra un fantasy e l'altro quasi per sbaglio mi si è aperto e mi sono lanciata tra le sue pagine.
Se il primo romanzo era principalmente sul rapporto di Blythe e Chris e il loro passato questo è maggiormente tra l'amicizia di Sabin, il secondo dei fratelli Shepard, e Blythe.
Non è semplice lottare contro i sensi di colpa e nella sua battaglia Sabin non sembra essere in grado di vincere. Dopo un'estate nel Main con tutti i fratelli, Blythe e suo fratello James, Sabin decide all'improvviso di lasciare il fratello maggiore e la fidanzata partendo per San Diego, nel tentativo di vincere una battaglia convinto di dover combattere da solo.
Decidere di affrontarsi, affrontare il dolore e trovare la strada per tornare a respirare non è semplice e, per la mia esperienza, l'unica cosa da fronteggiare veramente da soli è proprio la decisione di fare il primo passo, poi è fondamentale avere qualcuno vicino.
Sabin decide invece di allontanarsi dalla sua famiglia, convinto di essere sbagliato e di non essere abbastanza e, questi pensieri lo porteranno a ferire quelli che più ama.
Ho fatto le ore piccole come mi capita raramente per finire questo romanzo e non ho rimpianto un solo istante.
Amo la scrittura di Jessica Park che con questo romanzo ha confermato l'opinione che mi ero fatta l'anno passato: è un'ottima scrittrice, capace di catturare e curare con le parole e le sue storie.
Se non avete ancora avuto occasione di leggere questa serie rimediate, sono certa che non ve ne pentirete.

0 commenti :

Nuovo codice commenti

Se non volete lasciare un commento ma il post vi è stato utile… schiacciate G+ e condividete il post <3


Powered by Blogger.

© Liber Arcanus ,
AllRightsReserved.

Designed by ScreenWritersArena
Modificato da AmanteDiLibri